COSMOBSERVER

 

COSMOBSERVER (conosciuto anche come The Cosmobserver o Cosmobserver) è un sito non periodico di divulgazione scientifica - fondato da Emmanuele Macaluso nel 2014 - dedicato all'astronomia, astrofisica e astronautica.

 

 

UN SITO DEDICATO AL COSMO DIVERSO DAGLI ALTRI

 

L’obiettivo principale di COSMOBSERVER è quello di condividere con i propri lettori contenuti originali. Fotografie, interviste, reportage e recensioni sono curate direttamente dai nostri divulgatori. Le uniche fotografie riprese da altre fonti (e sempre citate) sono quelle legate all’attualità.

 

Le interviste, nello specifico, nascono con l’intento non solo dI divulgare, ma anche di avvicinare i protagonisti al pubblico, mettendo in risalto il lato umano e la passione che ha portato al superamento dei cosiddetti risultati condivisi.

Da qui l’esigenza di foto esclusive e la necessità di incontrare dal vivo coloro che fin da piccoli ci vengono presentati freddamente come “gli scienziati” o “gli esperti” e che noi vogliamo conoscere (e far conoscere) meglio.

 

Altro obiettivo è quello di incontrare e conoscere le reali eccellenze dello spazio. È per questa ragione che selezioniamo con grande attenzione i protagonisti delle nostre interviste e dei reportages.

Una scelta di qualità quindi, che ben si rispecchia e comprende attraverso uno slogan pubblicitario di qualche anno fa: “Per molti, ma non per tutti”.

Da questo concetto la volontà di fondare un sito di divulgazione non periodico, dove la nostra unica occupazione possa rimanere quella di entrare in contatto con astronomi, astrofisici, astronauti e astrofili, offrendo un’esperienza divulgativa di qualità assoluta.

 

 

NON SOLO UN SITO, MA UN INSIEME COORDINATO DI CANALI DIVULGATIVI

 

Il sito è solo uno dei canali comunicativi che mettiamo a disposizione dei tecnici e degli appassionati di spazio e astronomia. Al sito infatti, uniamo il lavoro coordinato di Relazioni Pubbliche, i social e le attività di stampa.

 

 

Relazioni Pubbliche

Entrare in contatto con i protagonisti dei contenuti di COSMOBSERVER, e creare delle reti reali di condivisione dei contenuti è un’attività importante che non solo rende la piattaforma e i suoi divulgatori più credibili, ma agevola la creazione di rapporti sul lungo periodo, e non soltanto una tantum.

 

Di fatto sia COSMOBSERVER, che la comunità scientifica e il pubblico sono insiemi di persone.

Un concetto sempre molto presente nei momenti di scelta dei contenuti e delle strategie di comunicazione. Strategie che si attuano sia off che on-line.

Alle attività di RP appena descritte aggiungiamo l’utilizzo di una mailing list con migliaia di indirizzi mail, attraverso la quale COSMOBSERVER entra in contatto con la sua platea direttamente via mail.

 


Social

È possibile seguire le attività di COSMOBSERVER attraverso i social.

 

 

Facebook

La pagina ufficiale Facebook (www.facebook.com/cosmobserver) conta ormai migliaia di fan reali. Questa considerazione del “reale” è essenziale per comprendere al meglio la qualità delle scelte editoriali e strategiche di COSMOBSERVER.

 

Il gradimento dei canali social avviene in modo spontaneo, senza accedere a nessun servizio a pagamento.

Quante volte avete visto pagine Facebook con migliaia di “likes” e pochissimi “mi piace” ai singoli post?

 

- Come è possibile avere una platea immensa e un grado di attenzione così limitato?

La risposta à semplice: i “mi piace” alla pagina sono stati acquistati!

 

Questo non rientra nella filosofia del nostro progetto.

Occupandoci seriamente di divulgazione, rivolgiamo il nostro lavoro alle persone.

Sia a quelle che ci dedicano il loro prezioso tempo per le interviste, sia a quelle che ci dedicano la loro altrattanto preziosa attenzione.

Il rapporto tra la grandezza della platea e l’interazione attiva ai singoli post è quindi realistica e confermata dai dati insight della piattaforma.

 

 

Twitter

COSMOBSERVER è anche su Twitter (https://twitter.com/thecosmobserver). 

Attualmente sono migliaia i follower del nostro account. La filosofia strategica e comunicativa applicata a questo canale è la stessa utilizzata e descritta nelle righe precedenti.

 

 

Stampa

All’uscita di ogni articolo, affianchiamo alle nostre attività di comunicazione diretta, quelle offerte dagli organi di stampa on e off-line e dai nostri media partners.

 

 

TRASPARENZA E CSR

 

A partire dal gennaio 2015, ogni anno, la redazione di COSMOBSERVER produce e pubblica il Bilancio di Missione.

 

Il bilancio di missione è un documento formale – inserito nell’ambito della Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI o CSR) - attraverso il quale si rendono pubblici e si certificano i risultati ottenuti nell’anno precedente.

Si ricapitola l’attività editoriale elencando gli articoli pubblicati, si certificano i volumi e gli andamenti dei social e del blog e si quantificano le attività di stampa e Relazioni Pubbliche.

 

Tutte le attività divulgative, di divulgazione ed editoriali rispondono agli standard del Manifesto del Marketing Etico, scaricabile gratuitamente su www.manifestodelmarketingetico.org, che patrocina l’intero progetto e lo supervisiona attraverso il suo Comitato Etico Scientifico.

 

E' possibile scaricare i bilanci di missione a questo link

 

 

COSMOBSERVER

 

COSMOBSERVER (also known as The Cosmobserver or Cosmobserver) is a non-periodic scientific dissemination website - founded by Emmanuele Macaluso in 2014 - dedicated to astronomy, astrophysics and astronautics.

 

 

A WEBSITE DEDICATED TO COSMOS DIFFERENT FROM OTHERS

 

The target of COSMOBSERVER is to share original content with its readers. Photographs, interviews, reports and reviews are handled directly by our disseminators. The only photographs taken from other sources (and always mentioned) are those linked to current events.

 

The interviews, specifically, are born with the intent not only to divulge, but also to bring the protagonists closer to the public, highlighting the human side and the passion that led to the overcoming of the so-called shared results.

 

Hence the need for exclusive photos and the need to meet live those who since childhood are presented coldly as "scientists" or "experts" and that we want to know (and make known) better.

 

Another goal is to meet and get to know the real excellence of space. It is for this reason that we carefully select the protagonists of our interviews and reportages.

A choice of quality then, which is well reflected and includes through an italian advertising slogan of a few years ago: "For many, but not for all".

From this concept the will to found a non-periodic dissemination website, where our only occupation can remain that of coming into contact with astronomers, astrophysicists, astronauts and amateur astronomers, offering an informative experience of absolute quality.

  

 

NOT ONLY A SITE, BUT A COORDINATED SET OF CHANNELS

 

The website is just one of the communication channels that we make available to technicians and fans of space and astronomy. In fact, at the site, we combine the coordinated work of Public Relations, social media and press activities.

 

 

Public Relations

 Getting in touch with the protagonists of COSMOBSERVER content, and creating real content-sharing networks is an important activity that not only makes the platform and its disseminators more credible, but facilitates the creation of long-term relationships, and not only lump sum.

 

We understand that COSMOBSERVER, the scientific community and the public are groups of people.
A concept that is always very present in the moments of choice of contents and communication strategies.

Strategies that are implemented both off and on-line.

To the RP activities described above we add the use of a mailing list with thousands of email addresses, through which COSMOBSERVER gets in touch with its audience directly by email.

 


Social

You can follow COSMOBSERVER‘s activities through social media. 

 

 

Facebook

The official Facebook page (www.facebook.com/cosmobserver) now has thousands of real fans. This consideration of the "real" is essential to better understand the quality of COSMOBSERVER's editorial and strategic choices.

 

The popularity of social channels occurs spontaneously, without access to any paid service.
How many times have you seen Facebook pages with thousands of "likes" and very few "like" to individual posts?

 

- How is it possible to have an immense audience and a degree of attention so limited?
The answer is simple: the "Like" on the page have been purchased!

 

This is not the philosophy of our project.

Taking seriously the task of dissemination, we address our work to people.

Both those who dedicate their precious time to the interviews, and to those who dedicate their precious attention to each other.

The relationship between the size of the audience and the active interaction with the individual posts is therefore realistic and confirmed by the platform's insight data. 

 

 

Twitter

COSMOBSERVER is also on Twitter (https://twitter.com/thecosmobserver).

There are currently thousands of followers on our account. The strategic and communicative philosophy applied to this channel is the same used and described in the previous lines. 

 

 

Press

 At the publication of each article, we support our direct communication activities, those offered by the on and off-line press organs and by our media partners. 

 

 

TRASPARENCY E CSR

 

Since January 2015, every year, the COSMOBSERVER editorial office produces and publishes the Mission Report.

 

The mission statement is a formal document of Corporate Social Responsibility (CSR), through which the results obtained in the previous year are made public and certified.
The editorial activity is summarized by listing the published articles, certifying the volumes and trends of the social media and the blog and quantifying the press and public relations activities.
 
All dissemination and editorial activities meet the standards of The Manifesto for Ethical Marketing , which can be downloaded for free on www.manifestodelmarketingetico.org, which sponsors the entire project and supervises it through its Scientific Ethics Committee.
 
Mission reports can be downloaded at this link

 

 

 
 

 

 

 

 

 

POWERED BY

 

 

MEDIA PARTNER

 

 

 

WEBSITE PARTNER

 

 

 

TECHNICAL PARTNER

 

 

           
Cookies Policy:
questo sito potrebbe utilizzare cookies di terze parti per migliorare la navigazione del sito. Continuando la navigazione in questo sito, si acconsente all’uso di tali cookies. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser, oppure uscendo dal sito.
               

 

 

  COSMOBSERVER
Chi siamo / Who We Are / TheCOSMOBSERVER
The Founder / Emmanuele Macaluso
Indice Articoli / Articles Progetti / Projects
Divulgazione e infotainment
Centro di documentazione e divulgazione
GROCA Gruppo Ricerca Osservazione Astronomica
Our Partners
Updates
Servizi e attività / Le nostre competenze
Contact

MEDIA
Rassegna Stampa / Press Review
Press Kit
Newsletter

DOWNLOAD
Bilanci di missione
Press Kit

Ethics Line / CSR
Credits
Note legali / Legal Advice 

Licenza Creative Commons - Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate - CC BY-NC-ND

Maggiori informazione nella sezione legal del sito - Powered by Factory Performance Associazione - PI/CF 10265540012

Cosmobserver è un sito non periodico di divulgazione scientifica dedicato all'astronomia, astrofisica e astronautica

 Best site view resolution / Risoluzione consigliata 1024 x 768

  

Utenti online