(Nella foto un momento della conferenza dell'astronauta Paolo Nespoli - Credits: Emmanuele Macaluso)

 

REPORTAGE: FESTIVAL DELLO SPAZIO DI BUSALLA (GE)

 

Venerdì, 31 agosto 2018

 

 

Si è tenuta a Busalla, in provincia di Genova, dal 27 al 29 luglio, la seconda edizione del Festival dello Spazio.

Il festival voluto fortemente dal primo astronauta italiano Franco Malerba (1), da Fabrizio Fazzari e dall’attuale amministrazione comunale, ha portato i riflettori degli amanti dello spazio nel piccolo centro ligure in una kermesse che fin dalla sua prima edizione ha avvicinato il pubblico ai protagonisti della scienza e dell’astronautica.

 

Fabrizio Fazzari - Assessore alla Cultura di Busalla - a poche ore dalla fine dell'evento ha reso pubblici “i numeri” del festival, che segnano una crescita rispetto a quelli della prima edizione. Nei tre giorni di convegni e incontri, sono state circa 4.500 le persone che hanno riempito le sale delle sedi che hanno ospitato la manifestazione.

Ma il “ritorno” di una manifestazione come il Festival dello Spazio, non si misura solo attraverso le presenze, ma anche con altri parametri. Colpisce infatti la quantità di nuovi progetti nati dal confronto tra i partecipanti, ai quali bisogna aggiungere i risultati in termini di attenzione dei laboratori e le nuove opportunità che andranno ad arricchire il Festival dello Spazio nelle prossime edizioni.

 

(Nella foto - da sinistra a destra - l'astronauta Paolo Nespoli, Franco Malerba

e il sindaco di Busalla Loris Maieron - Credits: Emmanuele Macaluso)

 

COSMOBSERVER ha avuto modo di partecipare ad un evento particolare tenutosi domenica 29 luglio, che ha visto come protagonista l’astronauta italiano Paolo Nespoli, rientrato sulla Terra dalla "sua" Missione VITA, dopo 5 mesi a bordo della ISS (International Space Station - la Stazione Spaziale Internazionale ndr), lo scorso dicembre.

 

L’evento ha riempito il salone principale di Villa Borzino e ha costretto l’organizzazione a mettere degli schermi all’interno di altre sale, per permettere al numeroso pubblico di poter godere del racconto di Nespoli.

Un incontro durato quasi due ore e che si è concluso quando Nespoli e Malerba hanno piantato un albero nel giardino della stessa Villa Borzino, sede principale del festival. Quella di piantare un albero è una tradizione tipica dei cosmonauti sovietici.

 

(Nella foto un momento della cerimonia durante la quale Paolo Nespoli e Franco Malerba hanno piantato un albero nel giardino di Villa Borzino, main location del Festival dello Spazio di Busalla - Credits: Emmanuele Macaluso)

 

Il festival ha vissuto un altro momento intenso qualche ora prima, con la conferenza tenuta da Amalia Ercole Finzi, l’ingegnere e scienziata italiana di riferimento della Missione Rosetta dell’ESA. Un incontro che ha visto la scienziata a stretto contatto con il pubblico, in un ambiente informale che ha avvicinato la scienza in modo semplice ai non addetti ai lavori e – soprattutto – a quei giovani che desiderano intraprendere la carriera scientifica.

 

Forse è stato questo, secondo Fabrizio Fazzari, l’incontro che ha meglio rappresentato lo spirito del Festival dello Spazio, che si pone come obiettivo quello di unire scienziati e persone in un ritorno ad una dimensione umana in un ambiente estremamente complesso come quello scientifico e spaziale.

 

Per conoscere meglio il Festival dello Spazio e avere maggiori informazioni sul festival, sui programmi  e sulle biografie dei partecipanti vi invitiamo a visitare il sito ufficiale, all’indirizzo www.festivaldellospazio.com/

 

Appuntamento alla terza edizione del Festival dello Spazio nel 2019.

 

Emmanuele Macaluso

 

 

 

Nota: (1) Leggi l’intervista che l’astronauta italiano Franco Malerba ha rilasciato a COSMOBSERVER  http://www.cosmobserver.com/articles/interviews/008 franco malerba/franco malerba.htm

 

 
 

 

 

 

 

 

POWERED BY

 

 

MEDIA PARTNER

 

 

 

TECHNICAL PARTNER

 

 

 

WEBSITE PARTNER

 

 

           
Cookies Policy:
questo sito potrebbe utilizzare cookies di terze parti per migliorare la navigazione del sito. Continuando la navigazione in questo sito, si acconsente all’uso di tali cookies. In alternativa è possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser, oppure uscendo dal sito.
               

 

 

  COSMOBSERVER
Chi siamo / Who We Are / TheCOSMOBSERVER
The Founder / Emmanuele Macaluso
Indice Articoli / Articles Progetti / Projects
Divulgazione e infotainment
Centro di documentazione e divulgazione
Gruppo Osservazione Astronomica
Our Partners
Updates
Servizi e attività / Le nostre competenze
Contact

MEDIA
Rassegna Stampa / Press Review
Press Kit
Newsletter

DOWNLOAD
Bilanci di missione
Press Kit

Ethics Line / CSR
Credits
Note legali / Legal Advice

Licenza Creative Commons - Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate - CC BY-NC-ND

Maggiori informazione nella sezione legal del sito - Powered by Factory Performance Associazione - PI/CF 10265540012

Cosmobserver è un sito non periodico di divulgazione scientifica dedicato all'astronomia, astrofisica e astronautica

 Best site view resolution / Risoluzione consigliata 1024 x 768