(Nella foto una rappresentazione artistica della sonda ESA Mars Express - Credits: ESA)

 

ACQUA ALLO STATO LIQUIDO NEL SOTTOSUOLO MARZIANO

 

Giovedý, 26 luglio 2018

 

Un team italiano, attraverso la tecnologia radar, ha trovato le prove della presenza di acqua allo stato liquido nel sottosuolo marziano.

 

╚ stato pubblicato il 25 luglio 2018, sulla prestigiosa rivista scientifica “Science”, l’articolo del team italiano che ha riscontrato le prove della presenza di acqua allo stato liquido nel sottosuolo marziano.

 

La presenza di acqua ai poli era da lungo al centro di diverse teorie, ma non era mai stata osservata. Il team, coordinato da Roberto Orosei dell’INAF di Bologna, ha studiato la zona australe di Marte, utilizzando il MARSIS (Mars Advanced Radar for Surface and Ionosphere Sounding).

 

Il MARSIS Ŕ uno strumento radar, che opera a bassa frequenza, e che fa parte della strumentazione montata a bordo della sonda dell’ESA (Agenzia Spaziale Europea nda) “Mars Express”, lanciata il 2 giugno 2003.

 

Il periodo di osservazione Ŕ racchiuso tra il maggio 2012 e il dicembre 2015. I dati raccolti dal MARSIS contengono le prove di un lago dall’estensione di circa 20 km, formato da acqua allo stato liquido, intrappolato sotto la crosta ghiacciata del polo sud marziano. La zona del ritrovamento Ŕ collocata a 193░ Est, 81░ Sud.

 

 

La scoperta, pubblicata sulla rivista Science, vede come co-firmatari:

> R. Orosei - Istituto di Radioastronomia, Istituto Nazionale di Astrofisica INAF

> S. E. Lauro - Dipartimento di Matematica e Fisica, UniversitÓ degli Studi Roma Tre

> E. Pettinelli - Dipartimento di Matematica e Fisica, UniversitÓ degli Studi Roma Tre

> A. Cicchetti - Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali, Istituto Nazionale di Astrofisica

> M. Coradini - Agenzia Spaziale Italiana ASI

> B. Cosciotti - Dipartimento di Matematica e Fisica, UniversitÓ degli Studi Roma Tre

> F. Di Paolo - Istituto di Radioastronomia, Istituto Nazionale di Astrofisica INAF

> E. Flamini - Agenzia Spaziale Italiana ASI

> E. Mattei - Dipartimento di Matematica e Fisica, UniversitÓ degli Studi Roma Tre

> M. Pajola - Osservatorio Astronomico di Padova, Istituto Nazionale di Astrofisica INAF

> F. Soldovieri - Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto per il Rilevamento Elettromagnetico dell'Ambiente

> M. Cartacci - Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali, Istituto Nazionale di Astrofisica

> F. Cassenti - Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni, UniversitÓ degli Studi di Roma “La Sapienza”

> A. Frigeri - Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali, Istituto Nazionale di Astrofisica

> S. Giuppi - Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali, Istituto Nazionale di Astrofisica

> R. Martufi - Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni, UniversitÓ degli Studi di Roma “La Sapienza”

> A. Masdea - E.P. Elettronica Progetti

> G. Mitri - International Research School of Planetary Sciences, UniversitÓ degli Studi “Gabriele d'Annunzio”

> C. Nenna - Danfoss Drives

> R. Noschese - Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali, Istituto Nazionale di Astrofisica

> M. Restano - Serco, c/o ESA Centre for Earth Observation

> R. Seu - Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione, Elettronica e Telecomunicazioni, UniversitÓ degli Studi di Roma “La Sapienza”

 

 

L’articolo originale (in inglese) su “Science” Ŕ disponibile a questo link

http://science.sciencemag.org/content/early/2018/07/24/science.aar7268

 

 

Emmanuele Macaluso

 

 

 

 

 

 

 

POWERED BY

 

 

MEDIA PARTNER

 

 

 

TECHNICAL PARTNER

 

 

 

WEBSITE PARTNER

 

 

 

           
Cookies Policy:
questo sito potrebbe utilizzare cookies di terze parti per migliorare la navigazione del sito. Continuando la navigazione in questo sito, si acconsente all’uso di tali cookies. In alternativa Ŕ possibile rifiutare tutti i cookies cambiando le impostazioni del proprio browser, oppure uscendo dal sito.
               

 

 

  COSMOBSERVER
Chi siamo / Who We Are / TheCOSMOBSERVER
The Founder / Emmanuele Macaluso
Indice Articoli / Articles Progetti / Projects
Divulgazione e infotainment
Centro di documentazione e divulgazione
GROCA Gruppo Ricerca Osservazione Astronomica
Our Partners
Updates
Servizi e attivitÓ / Le nostre competenze
Contact

MEDIA
Rassegna Stampa / Press Review
Press Kit
Newsletter

DOWNLOAD
Bilanci di missione
Press Kit

Ethics Line / CSR
Credits
Note legali / Legal Advice

Licenza Creative Commons - Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate - CC BY-NC-ND

Maggiori informazione nella sezione legal del sito - Powered by Factory Performance Associazione - PI/CF 10265540012

Cosmobserver Ŕ un sito non periodico di divulgazione scientifica dedicato all'astronomia, astrofisica e astronautica

 Best site view resolution / Risoluzione consigliata 1024 x 768

  

Utenti online